w w w w w w

Sei qui:
large default small
Progetto Rete Nazionale Città dei Motori

Il progetto Rete Nazionale Città dei Motori, un circuito turistico fra storie e motori Made in Italy, realizzato con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - DM 13.12.2010 "Servizi Innovativi per il sostegno del Turismo", compie un altro passo avanti.

LA RETE NAZIONALE CITTA' DEI MOTORI

La Rete nazionale Città dei Motori si può immaginare come una sorta di circuito stradale che attraversa tutta la penisola e collega le tappe più espressive dell'Italia dei motori, cultura e attualità di un universo che attira milioni di appassionati di tutto il mondo. Il progetto - di cui è capofila il Comune di Maranello - è stato ideato dall'Associazione Città dei Motori sotto l'egida dell'ANCI e con il contributo del Ministero dei Beni e Attività Culturali e del Turismo, propone 26 tappe che corrispondono alle "Città dei Motori".

Centri grandi e piccoli che ospitano fabbriche, musei, archivi, piste e circuiti automobilistici, manifestazioni sportive, centri di ricerca e di design, che assieme a memorie e storie offrono un affascinante racconto che accomuna uomini e macchine. Un mondo intero a disposizione di turisti italiani e stranieri, pronti a visitare i luoghi della tradizione motoristica italiana e godere della cornice di arte, cultura, gastronomia, monumenti, paesaggi e ospitalità che la accompagna.

 

I COMUNI DELLA RETE
Arese (MI) Ospedaletti (IM)
Ascoli Piceno (AP) Paglieta (CH)
Atessa (CH) Pontedera (PI)
Castel d'Ario (MN) Pratola Serra (AV)
Castelfranco Emilia (MO) Samarate (VA)
Cento (FE) San Martino in Rio (RE)
Fiorano Modenese (MO) Sant'Agata Bolognese (BO)
Mandello del Lario (LC) Scarperia e San Piero (FI)
Maranello (MO) Termoli (CB)
Modena (MO) Torino (TO)
Monza (MB) Varano dé Melegari (PR)
Nicolosi (CT) Varese (VA)
Noale (VE) Verrone (BI)

 

UNA NUOVA OPPORTUNITA' TURISTICA

Ogni anno sono circa 350 mila i turisti che visitano il Museo Ferrari a Maranello. Ma diventano molti di più se a questi si aggiungono i potenziali visitatori di Arese, del Mugello, di Termoli, di Pontedera e di decine di altri luoghi che racchiudono memorie e ricordi di personaggi legati a imprese da cui escono modelli e componenti importanti per l'industria della mobilità, per auto, moto, aerei. E' una opportunità turistica nuova, che l'associazione Città dei Motori sta costruendo secondo una logica di sistema, per arrivare a offrire un prodotto turistico integrato, fruibile in ogni periodo dell'anno, nel nome dei territori legati alla cultura dei motori. Tutto proiettato anche, in prospettiva, in una dimensione europea.

 

LA COSTRUZIONE DEL PACCHETTO TURISTICO

La rete delle Città dei Motori diventa dunque il prodotto turistico "Città dei Motori", un prodotto che punta a conquistare visibilità a livello internazionale, in grado di intercettare l'interesse turistico di milioni di persone e senza limiti imposti dai cicli stagionali. Trasformare una rete virtuale in prodotto concreto è il traguardo da raggiungere attraverso ideazione e realizzazione costante di progetti e azioni, le quali a loro volta prevedono il coinvolgimento di Comuni ed Enti territoriali, il concorso indispensabile degli operatori turistici, la sensibilizzazione delle associazioni alberghiere e della ristorazione, il contributo di musei ed enti culturali e dei soggetti pubblici e privati interessati alla valorizzazione del proprio territorio.

 

INFORMAZIONE ED ACCOGLIENZA

La costruzione del prodotto turistico intergrato "Città dei Motori" non può prescindere da una mirata attività di formazione, volta a trasferire competenze e know how a chi ha il compito di gestire la politica turistica a livello territoriale, rimuovendo ostacoli burocratici e agevolando le sinergie dei diversi soggetti pubblici e privati che operano al servizio dell'offerta turistica. Punto focale del Progetto è l'informazione turistica, che presuppone la costruzione di strumenti informativi idonei e l'organizzazione di un Ufficio turistico tematico sui motori. Per svolgere questa importante funzione sono state aggiunte nuove competenze al già esistente ufficio Informazione e Accoglienza Turistica Terra dei Motori, che l'APT dell'Emilia Romagna ha opportunamente collocato a Maranello, sede della Ferrari e capitale ideale dell'industria nazionale dei motori. Qui i turisti ricevono informazioni e materiali utili per visitare, soggiornare o organizzare un tour attraverso la rete delle Città dei Motori che si dirama in tutta Italia.

 

APP CITTA' DEI MOTORI

Tutti i ventisei Comuni della Rete, con le loro banche dati di informazioni utili al visitatore, convergono in un'applicazione mobile - la "App" Città dei Motori - scaricabile gratuitamente e consultabile online, un modo attuale e sempre aggiornato per rispondere in tempo reale alle domande di turisti singoli e gruppi organizzati su: orari, ticket, distanze, percorsi, servizi, offerte, disponibilità, curiosità e qualsiasi altra notizia utile. Le stesse funzioni della App sono fruibili anche negli infopoint di alcune delle principali città della Rete, dove le notizie si possono leggere attraverso supporti informatici che, come il proprio smartphone o pc, consentono di costruire un percorso personalizzato e di evidenziare le informazioni più utili per il viaggio. Tramite l'applicazione e la geolocalizzazione, il turista può quindi vivere appieno il territorio che ha scelto come meta e può anche visualizzare filmati e contenuti degli altri centri della rete e pianificare più facilmente tappe successive in altre Città dei Motori.

 

MOTOR WEB MUSEUM

Il museo virtuale dei motori (www.motorwebmuseum.it) è la prima "bussola" creata dall'Associazione Città dei Motori, nell'ambito del progetto "Rete Nazionale Città dei Motori", per offrire uno strumento di orientamento agli appassionati di motori, ai curiosi e agli studiosi di storia sportiva e industriale, ai turisti che vogliono avere un primo approccio con il vasto continente dei protagonisti del mondo dei motori e dei luoghi che raccontano le loro storie e costituiscono la rete Nazionale delle Città dei Motori. Il sito raccoglie i risultati di un vasto censimento fra le città della Rete, che hanno messo a disposizione dati, documenti, filmati, immagini e tutto il patrimonio informativo di cui dispongono. La struttura del sito consente una navigazione agevole tra le varie voci del menù, con la possibilità, già al primo impatto, di conoscere l'esistenza di reali percorsi turistici attraenti e piacevoli, dove le informazioni viste sul web si possono approfondire e vivere in prima persona.

 

REALTA' AUMENTATA

L'impiego delle più avanzate tecnologie informatiche non può che ampliare la platea dei possibili fruitori dell'offerta turistica delle Città dei Motori. Il progetto Motori Aumentati è un altro strumento pensato per soddisfare i turisti più esigenti in fatto di tecnologie informative, persone che si sentono gratificate dall'uso di sofisticate applicazioni interattive come quelle della Realtà Aumentata (augmented reality), e fungono da catalizzatori e traino per ulteriori fasce di utenti turistici più tradizionali. Attraverso lo smartphone è possibile, per esempio, rivedere all'opera personaggi che hanno contribuito alla costruzione di una dei miti più universali del XX secolo, la velocità. Il mito dei motori fa parte del Made in Italy come la natura, la cultura, la gastronomia, l'arte e i monumenti ammirati e amati in tutto il mondo.

 

clicca per ingrandire clicca per ingrandire


pdf Brochure

 
Stemma comunale

Questo sito fa uso di cookie! Se non si modificano le impostazioni del browser, si accettano. Per ulteriori informazioni Cookie Policy.

Approva i cookie di questo sito?

Cookie & Privacy