w w w w w w

Sei qui: Informazioni » Conosciamoci meglio Particolari di Pratola Serra
large default small
Particolari su Pratola Serra
Indice
Particolari su Pratola Serra
Popolazione
Tutte le pagine

Nome abitanti:    Pratolani

Festa patronale:    Vergine Maria Addolorata e San Gerardo Maiella (1^ domenica di Settembre)

Frazioni, Località e Nuclei abitati:    Case Acquaviva, Case Cocciacavallo, Case Saudelle di Sopra, Case Saudelle di Sotto, Case Scoppole, San Michele di Pratola, Serra

Comuni confinanti:    Candida, Manocalzati, Montefalcione, Montefredane, Montemiletto, Prata di Principato Ultra

 

Cartina Campania con evidenza di Pratola Serra

Cartina Campania con dettaglio di Pratola Serra

 

 

Dati geografici:Superficie 8,85 km². Estensione del territorio comunale espressa in chilometri quadrati.
Altitudine 280 m s.l.m. (min 244 - max 467)    Misura espressa in metri sopra il livello del mare del punto in cui è situata la Casa Comunale, con l'indicazione della quota minima e massima sul territorio comunale.

Coordinate Geografiche
sistema sessagesimale
40° 59' 16,80'' N
14° 51' 12,60'' E

sistema decimale
40,9880° N
14,8535° E

Le coordinate geografiche sono espresse in latitudine Nord (distanza angolare dall'equatore verso Nord) e longitudine Est (distanza angolare dal meridiano di Greenwich verso Est).

I valori numerici sono riportati utilizzando sia il sistema sessagesimale DMS (Degree, Minute, Second), che il sistema decimale DD (Decimal Degree).

Classificazione sismica e climatica
Pericolosità sismica 2: Zona con pericolosità sismica media, dove possono verificarsi terremoti abbastanza forti.


L'Italia è suddivisa in zone sismiche con 4 classi di pericolosità:
zona 1 (alta): PGA ³ 0,25g
zona 2 (media): 0,15 £ PGA < 0,25g
zona 3 (bassa): 0,05 £ PGA < 0,15g
zona 4 (molto bassa): PGA < 0,05g
(dove PGA indica il picco di accelerazione gravitazionale)


Classificazione sismica indicata nell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n°3274/03, aggiornata al 16/01/2006 con le comunicazioni delle regioni.

Zona climatica D    Periodo di accensione degli impianti termici: dal 1 novembre al 15 aprile (12 ore giornaliere), salvo ampliamenti disposti dal Sindaco.


L’Italia è divisa in sei zone climatiche (A, B, C, D, E, F) che variano in funzione dei gradi-giorno (GG) associati al territorio comunale.
D.P.R. n. 412 del 26 agosto 1993, tabella A e successive modifiche ed integrazioni.
Gradi giorno 1.575    Il Grado Giorno (GG) è l'unità di misura che stima il fabbisogno energetico necessario per mantenere un clima confortevole nell’abitazione.


Distribuzione popolazione per età

Distribuzione della popolazione per età

 

Dati relativi all'anno 2009 - Fonte ISTAT

Popolazione: 3.636

Famiglie: 1.357

Età media: 40,3

Reddito medio: 7.702 € (dato anno 2008)

Tasso natività: 10,8

Popolazione dal 2001 al 2009

Anno Residenti Variazione Famiglie Componenti per famiglia % Maschi
2001 3.252
2002 3.289 1,1% 49,5
2003 3.337 1,5% 1.191 2,80 49,2
2004 3.376 1,2% 1.223 2,76 49,3
2005 3.421 1,3% 1.235 2,77 49,7
2006 3.489 2.0% 1.270 2,75 49,8
2007 3,534 1,3% 1.303 2,71 49,9
2008 3.603 2,0% 1.349 2,67 50,1
2009 3.636 0,9% 1.357 2,68 49,8
 
Stemma comunale

Questo sito fa uso di cookie! Se non si modificano le impostazioni del browser, si accettano. Per ulteriori informazioni Cookie Policy.

Approva i cookie di questo sito?

Cookie & Privacy