w w w w w w

Sei qui: Comune » Trasparenza Società partecipate S. Michele S.p.A.
large default small
S. Michele SpA

San Michele S.p.A.

P.IVA 02318290646

Il Comune di Pratola Serra con atto di C.C. n. 27 del 20.07.2001 deliberava di procedere alla costituzione di una società per azioni, ai sensi dell’articolo 116 del D.lvo 267/2000 partecipata dal Comune per una quota del 30% e dal restante 70% da un socio privato, a prevalente capitale privato, denominata S. Michele S.p.A., per la realizzazione di una casa protetta per anziani ultrasessantacinquenni parzialmente o non autosufficienti.

Con la medesima deliberazione si provvedeva, altresì, a stabilire che la quota del 30% sarebbe stata partecipata del Comune con sottoscrizione da liberare mediante conferimento della piena proprietà del fabbricato sito nella frazione di S. Michele, individuato al catasto nel N.C.E.U. al foglio 5, particella n. 526 con annesso terreno circostante valutato con perizia giurata dell’Architetto Luca De Stefano, giusta relazione del 30.11.2011 in lire 340.000.000.

La quota effettivamente conferita, previa stima effettuata dal Dott. Michele Scognamiglio, Revisore dei Conti nonché Esperto in diritto degli Enti locali, giusto incarico conferito con delibera di Giunta Comunale n. 4 del 10.01.2011, ha un valore pari al 26,16%.

Ai sensi dell’articolo 9, comma 32, legge 122/2010 il Comune di Pratola Serra provvedeva a deliberare la volontà di dismettere la partecipazione dell’Ente dalla società San Michele S.p.A. che sebbene concretizzata con più aste di vendita andate tutte deserte, non si è riusciti a dismetterla.

Nel frattempo la casa di cura (RSA) ha iniziato l’attività in data 2012 e l’Ente, con nota prot. 4512 del 28.09.2015 a firma del Sindaco pro-tempore Antonio Aufiero, ha proposto al socio di maggioranza la vendita della quota di partecipazione dell’Ente Comune, alla quale non è pervenuta nessuna adesione.

Nonostante il bilancio del 2014 chiuda in perdita, l’Ente sino ad oggi non è stata chiamato ad esborsi economici.

E’ intenzione dell’Amministrazione mantenere la quota della Società in attesa che si possa alienare la quota di partecipazione societaria che non solo è inferiore al 50% (26,16%) ma è anche impossibilitata a garantire il controllo del comune sulla società.

Sono stato eseguiti nel'anno 2018 tre esperimenti di vendita ad evidenza andati tutti deserti

PDF Revisione straordinaria partecipazioni pubbliche D.L. 175/2016, art 24

 
Stemma comunale

Questo sito fa uso di cookie! Se non si modificano le impostazioni del browser, si accettano. Per ulteriori informazioni Cookie Policy.

Approva i cookie di questo sito?

Cookie & Privacy